Band Page

Roberto Formignani (chitarra, voce, armonica)

robertoformignani Già noto come leader della "Mannish Blues Band", ebbe il suo debutto con Renzo Arbore nella celebre trasmissione televisiva "Quelli della notte" ; vanta collaborazioni con artisti famosi come Andy j. Forest, Willie Murphy, Jerry Dugger, Alan King, Dirk Hamilton.

É stato dimostratore della ditta National (chitarre resofoniche); insegna dal 1989 Chitarra Blues presso la Scuola di
Musica Moderna-Associazione Musicisti di Ferrara, di cui è il presidente dall’anno 2000 e socio fondatore.
Come compositore ha scritto la maggior parte delle musiche e dei testi delle canzoni contenute nei cd di The Bluesmen.

Roberto Morsiani (batteria)

robertomorsiani Proveniente da famiglia di musicisti, inizia i primi studi all'età di 8 anni con l'aiuto dello zio Morsiani Gabriele, noto batterista degli anni '70.
Collabora con vari artisti: Louisiana Red, Andy J Forest, Lisa Young, Ricky Gianco, Giorgio Cavalli, Paoul Martinez (noto bassista inglese); nel 1989 ha inizio il rapporto musicale con gli Skiantos.
L'amore per il genere rock blues fin da bambino rende il suo modo di suonare molto potente e trascinante fino a rendersi noto col soprannome di "GRANITO"; dal 2002 è il batterista di The Bluesmen.

Massimo Mantovani (piano)

massimomantovani Pianista, arrangiatore e compositore, svolge da anni attività con artisti di livello nazionale e internazionale.

Negli ultimi tempi, oltre a dedicarsi all’insegnamento, è membro stabile di diverse formazioni: col “Grupo Candombe” ha partecipato a manifestazioni quali il “Festival del Caribe” a Santiago di Cuba nel Luglio 2003, il “Vertice Mondiale del Tango” nel 2004 a Siviglia e nel 2007 a Valparaiso in Cile, e ha tenuto nel 2007 concerti sia pubblici che radiofonici a Buenos Aires.
Col gruppo “The Bluesmen” ha partecipato ai più autorevoli festival blues italiani e collaborato col cantante e autore americano Dirk Hamilton, incidendo nel 2005 il doppio CD/DVD dal vivo “Sometimes ya’ leave the blues out on the road”, nel 2007 “Wild in the country” e nel 2011 “Rebels”.

È pianista del quartetto jazz di Federico Benedetti, col quale nel 2010 ha registrato il CD “Comin’ home”.

Roberto Poltronieri (bass, double bass, banjo, pedal steel)

robertopoltronieri Si è diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio di Ferrara nel 1982 ed ha inoltre frequentato il corso di percussioni presso lo stesso istituto.
É stato fra i fondatori nel 1979 della "Roaring Twenties Jazz Band" diretta da Giordano Balboni e condirettore (assieme a Massimo Mantovani) e chitarrista della "Big Band di Tresigallo" (Fe).
Ha collaborato in varie occasioni con orchestre sinfoniche e cameristiche; è stato contrabbassista del gruppo jazz di Silvano Salviati, della "Doctor Dixie Jazz Band" di Bologna e dell'Orchestra a Plettro "Gino Neri" di Ferrara, con la quale ha partecipato ad una Tournée in Olanda nel 1983.
É stato fra i componenti del trio e del quartetto di Roberto Manuzzi, del gruppo "Sax Society" e della big band "Giordano Balboni". Nel 1991 ha svolto l'incarico di insegnante supplente del corso di contrabbasso presso il Conservatorio G.Frescobaldi di Ferrara. Nel 1995 ha partecipato, come chitarrista, al tour negli Stati Uniti del gruppo teatrale argentano "Giovani '90".
Dal 1996 al 2005 ha suonato basso e chitarra con il gruppo storico EQUIPE 84. Nel gennaio del 1999 ha partecipato come chitarrista alla trasmissione televisiva "DOMENICA IN ".
Nel 2003 ha suonato chitarra elettrica e pedal steel guitar nei due concerti di commemorazione di Fabrizio de Andrè nel gruppo di Ellade Bandini, batterista storico di De Andrè.
É socio fondatore della Associazione Musicisti di Ferrara ed è insegnante presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara dove tiene i corsi di Chitarra fusion - jazz, fingerpicking, pedal steel guitar e contrabbasso; dal 2008 è l bassista di The Bluesmen.